Archivio tag | ferie estive

Let’s start

Sì parte, finalmente. Aspettavo questo week-end da mesi, perché è un piccolo giro di boa nella traversata oceanica verso le agognate ferie.
Da oggi mancano ufficialmente 4 settimane di lavoro alle vacanze. Quest’anno vacanze decisamente anticipate rispetto ai miei standard (e so che me ne pentirò) ma è andata così e il programma comunque è super 🙂
Questo week-end si chiude l’Associazione con festone serale. E’ stato un altro bellissimo e intenso anno, abbiamo conosciuto tante persone,  abbiamo fatto tante cose, tante altre (ovviamente) ne potevamo fare e tante ancora già sappiamo che dovremo mettere in conto, ma un break ci vuole. Il doppio lavoro, per quanto questo sia soprattutto una passione, a volte pesa e la stanchezza si fa davvero sentire. Oggi comunque sarà una giornata campale di incastri, lavoro, spesa, cane, festa, valigie… di fatto una piccola herpes ha già fatto capoccella sulle labbra e l’aciclovir è stato il mio primo acquisto in pre-saldo.
Che due palle!
Mi sono agitata, ho dormito poco, e oggi ho caldo, caldo, oggi è la prima giornata in cui sto accusando molto molto caldo.
Comunque, mancano poche ore al relax, alla fiesta e poi ad un week-end a Barcellona, dove torno dopo 7 anni.
Sì, fondamentalmente poche ciance, vi voglio bene a tutti, è stato bello ma non vedo l’ora di trovarmi a sorseggiare una cana gelata accompagnata da tapas e piminetos del padron. Adelante!
Let’s start my summer!

Il mattino ha imprecazioni in bocca

Cosa fa una persona normale se si sveglia molto prima dell’orario previsto? Magari si gongola ancora un po’ tra le lenzuola (effettivamente un po’ umidicce date le temperature tropicali di queste ultime notti), oppure si alza e fa una bella doccia refrigerante, una colazione sostanziosa, magari si concede un caffè e cornetto al bar, con annesso giornale, una passeggiata con il cane senza controllare l’orologio ogni minuto.

Anais invece stamattina alle ore 08.00 ha iniziato la giornata passando l’aspirapolvere e facendo pulizie… che sono durate più del previsto perché l’aspirapolvere ha deciso di incepparsi e quindi si è dovuti passare al lavaggio del filtro ostruito da miriadi di peli canini. Ha comunque fatto tardi e si è dovuta sbrigare per arrivare in orario decente a lavoro, sudando e imprecando contro vigili e infiniti lavori sull’Ardeatina, vanificando tutto il relax immaginato dal primo mattino.

Ho tanto bisogno di andare in vacanza…