Waiting for the rain

Questo tempo grigio e incerto mi fa pensare ancora di più all’imminente arrivo dell’autunno, che quest’anno più che mai desidero con trepidazione.
Sarà per via del lungo e caldissimo e interminabile agosto trascorso a Roma e, come si presuppone, l’altrettanto umido e tropicale settembre che ci aspetta, ma ho proprio bisogno di inverno o autunno.
Mi mancano i miei cappotti e i miei adorati stivali, i maglioni avvolgenti, il piumone. Mi manca gustare un buon bicchiere di vino senza iniziare a sudare o una delle mie tisane aromatiche che scaldano le notti. Certo mi mancano meno il lavoro e i ritmi serrati, ma relativamente. Lavorare in agosto è una condanna e la voglia va a farsi i suoi viaggi non autorizzati, mentre d’inverno alla fine è nella natura delle cose dalla notte dei tempi.
In questi pomeriggi leziosi non posso far altro che pensare in realtà a tutte le cose che dovrei e vorrei fare ma alla fine vince l’apatia, quasi imposta dalle temperature africane di questi tempi, per cui aspetto la pioggia, il fresco, l’illusione che tutto poi riparta e al meglio e con più energia.

So che Beatrice farà una visita passeggiera, ma io sono qui nel mio costumino atletico e l’aspetto..aspetto un bagno di pioggia, dopo il sudore, quasi una purificazione. E poi da domani si vedrà….

20120826-124552.jpg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...