Il dolce e illusorio rimandare

In questi giorni di partenze e vacanze, i tempi sembrano rallentare e ogni decisione è sospesa e rimandata. A quando? Ovviamente a settembre. Per antonomasia settembre è il mese più ansiogeno di tutto l’anno, il mese in cui tutto ciò che è rimasto sospeso o lasciato a metà, complice anche la materia grigia evaporata con le torride temperature agostane, deve ricominciare, e al meglio.
Che si tratti di un lavoro, una dieta, un taglio di capelli, un acquisto importante, che si parta oppure no, tutto è rigorosamente da farsi poi, aspettando tempi migliori.
E così questo mese di piena estate, che ci ha messo un bel po’ ad arrivare ma che sta volando come suo solito, scorre tra pace piscina solari birrette estive e magliette pezzate.
Ed è dolce e irresistibile il rimandare, anche quando proprio non potremmo permettercelo… (herpes docet).

Buone vacanze a chi le farà, buon lavoro a chi non smette mai di pensare…al lavoro (che ha o che non ha o non avrà).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...